BlogIspirazione fotograficaNews

AIFB ACADEMY con Chris Knight e Lindsay Adler

AIFB si è sempre posta come obiettivo di favorire la comunicazione e accrescere la formazione tra i suoi soci, tutti professionisti esperti, ampiamente riconosciuti nel settore e talentuosi. 

AIFB, associazione Italiana Fotografi di Bambini, è l’unione dei migliori fotografi professionisti italiani, specializzati in fotografia di maternità, neonati, bambini e famiglie. 

Quello che ci accomuna tutti, è il nostro desiderio di continuare ad apprendere: anche se abbiamo già una professione avviata, ci sentiamo uniti nel desiderio di elevare il nostro livello di preparazione, creatività, onestà intellettuale ed integrità.

Per ottenere questo obiettivo, da sempre promuoviamo la condivisione di risorse ad alto contenuto tecnico e formativo e sosteniamo lʼattività artistica e le strategie di marketing di tutti gli associati. Ma non ci basta: ci poniamo come aiuto concreto anche per le famiglie, per tutti i genitori che sono alla ricerca di un fotografo specializzato e desiderano ricevere informazioni sui migliori fotografi di bambini italiani e sulle modalità di svolgimento delle singole sessioni fotografiche professionali. 

Tra noi, condividiamo un Codice di Autoregolamentazione e un Regolamento Programmatico, che definiscono gli obiettivi dell’associazione, ma anche i nostri valori etici, professionali e morali, nel pieno rispetto delle famiglie e dei bambini con cui veniamo in contatto, oltre che – chiaramente – della normativa vigente in Italia.

In quest’ottica di formazione continua e desiderio di accrescimento personale e professionale, AIFB è diventata una vera e propria Academy.

All’interno di questo percorso formativo, una delle conferenze più belle che abbiamo organizzato di recente, è sicuramente quella sul Ritratto Contemporaneo, a cura di due ‘mostri sacri’ della nostra professione: Chris Knight e Lindsay Adler. 

Chris Knight è un fotografo ritrattista residente a New York. La sua fotografia è il mix perfetto di contaminazione tra la sua passione per la storia dell’arte e il suo amore per la tecnologia e il cinema.

Il suo libro, “The Dramatic Portrait: The Art of Crafting Light and Shadow”, è considerato una pietra miliare per tutti i fotografi ritrattisti. I suoi lavori sono apparsi su Vogue, People, MSNBC, ABC, Ocean Drive, GQ.

Lindsay Adler è una ritrattista americana e fotografo di moda, sempre di New York.
I suoi editoriali sono apparsi su Bullett Magazine, Zink Magazine e Fault.
Il suo libro, “Fashion Flair for Portrait and Wedding Photography” è stato nominato uno dei migliori libri di Amazon.com del 2011 in Arts & Photography.

Secondo Lindsay Adler, tre sono i fattori che aiutano un bravo fotografo a distinguersi dalla massa: relazioni, esperienza e stile.

workshop professionali fotografi di bambini

La relazione, il miglior passaparola 

Il contatto che noi di AIFB stabiliamo con le famiglie che incontriamo nelle nostre sessioni fotografiche è fondamentale: non solo per la riuscita di un vero ritratto di famiglia, ma anche per la relazione profonda che si instaura tra di noi. 

Non di rado, infatti, ci capita di mantenere relazioni durature con le ‘nostre’ famiglie, e di fotografare i neonati, e poi vederli crescere anno dopo anno, fino a quando diventano genitori essi stessi. 

Se c’è la relazione, c’è il vero amore: essere sinceramente affezionati a chi sta di fronte all’obiettivo, per offrire loro la migliore esperienza possibile. E collezionare ricordi felici. 

L’esperienza, imprescindibile

Ogni singola foto che abbiamo scattato nella nostra vita professionale, è un passo in più verso il miglioramento di noi stessi, anche come persone. 

Le fotografie, quindi, non sono più semplicemente scatti in sequenza, ma la celebrazione nei momenti miliari della vita delle persone. 

L’esperienza di quel giorno deve essere unica: rappresentare un ricordo da conservare dentro di sé per tutta la vita, insieme agli album di fotografie fine art da sfogliare. 

Lo stile, peculiare e specialistico

Nessuno desidera un fotografo che fa ‘tutto’ più o meno bene. 

Le persone cercano fotografi che abbiano coltivato un proprio stile preciso, individuale, memorabile, elementi visivi unici. 

Noi, in AIFB, cerchiamo proprio di ottenere questo: sviluppare le nostre competenze per poter trovare il nostro stile personale, la nostra cifra stilistica. 

Con Chris Knight e Lindsay Adler abbiamo cercato di comprendere dunque come sbloccare la nostra creatività e agevolare tutto il flusso del processo creativo, che è alla base del ritratto contemporaneo. 

workshop professionali fotografi di bambini

Cosa permette a un fotografo bravo e competente, di diventare il migliore?

Così bravo da generare stupore negli altri, a tal punto da ispirarci per le sue idee, le sue competenze e il suo talento?

Sia che siamo focalizzati su fotografie emozionali, sperimentali o concettuali siamo uniti da un filo conduttore: è il processo, che conduce all’immagine. 

E in questo processo ci sono i punti di vista, l’ispirazione, le idee e lo stile, ma anche le tecniche di illuminazione e postproduzione – che abbiamo approfondito in questa conferenza così entusiasmante. 

Come la descriviamo?  Un’esperienza illuminante, indescrivibile, formativa. 

Perché noi di AIFB crediamo da sempre in una formazione di qualità, verticale e il più possibile specialistica, ed è su questi principi che fondiamo la programmazione delle nostre attività, che anche in futuro saranno sempre più mirate.

Manuela

Manuela