Una sessione fotografica durante lʼattesa possiede la stessa forza e magia evocativa di una sessione neonato: entrambe avvengono in momenti unici ed irripetibili, non solo nella vita di una coppia ma anche (e soprattutto) nella vita di una donna. Un fotografo professionista è perfettamente consapevole dellʼimportanza del suo ruolo artistico, in questo momento specifico della vostra vita. Ed è pertanto preparato ad accogliere tutti i dubbi, le esigenze o le richieste particolari.

QUANDO EFFETTUARE LA SESSIONE

Ogni corpo femminile è diverso lʼuno dallʼ altro ed altrettanto diversamente esso si presenta durante la gravidanza. Disturbi e gonfiori possono variare da una donna allʼaltra e spesso influiscono sul vostro umore o sulla vostra predisposizione emotiva, rispetto al servizio fotografico.Il periodo più indicato per effettuare una sessione di maternità è tra la 32esima e la 36esima settimana di gestazione. Normalmente per una primipara è meglio prevedere una sessione intorno alla 36esima settimana, mentre nel caso di una seconda maternità è meglio scattare intorno alla 32esima. Ma queste sono solo indicazioni di massima. Sarà il vostro fotografo, durante lʼincontro conoscitivo, a stabilire la data giusta per la sessione, anche analizzando fisicità e dimensioni del vostro “pancione”. Spesso infatti, se una donna ha una fisionomia minuta ed esile, occorre aspettare fino a quando la rotondità sia ben visibile e fotograficamente “giusta” per essere interpretata artisticamente.

COSA CHIEDERE AL VOSTRO FOTOGRAFO

È importante che vi incontriate prima, per concordare il tipo di scatti da effettuare e per visionare tutto il portfolio del professionista che avete selezionato. Spesso, un fotografo di maternità, ha un portfolio “pubblico” che inserisce sul proprio sito web, ma anche un portfolio “riservato” con immagini di nudo o più artistiche che per motivi di privacy non consentono la pubblicazione, ma che fanno parte della sua produzione e che prima della vostra sessione dovrete conoscere necessariamente, per scoprire insieme quali immagini siano più adatte a voi. In questo scambio di informazioni che avrete, è altrettanto importante che lo informiate sul vostro stato di salute e benessere generale, se avete avuto una gravidanza regolare o se avete osservato periodi di riposo o siete state addirittura allettate. Queste informazioni potrebbero indurre ad offrire un servizio fotografico a domicilio, per evitare contrazioni o affaticamenti che comprometterebbero lʼesito ed il risultato di tutta la sessione.

COME PREPARARSI

Cercate di dormire bene la notte prima e di bere e mangiare a sufficienza il giorno della sessione. Concedetevi una pausa rilassante, dal vostro parrucchiere o dalla vostra estetista. Vi sentirete sicure ed affascinanti e questo porterà un notevole vantaggio a tutta la sessione. Spesso, con lʼaumento di peso, le future mamme si sentono goffe, appesantite e per nulla affascinanti. Ma è solo una percezione errata. In realtà un corpo in gravidanza è uno dei momenti più sensuali e femminili di ogni donna. Sarà proprio il professionista che avete selezionato a mostrarvi questo aspetto a voi ancora sconosciuto.

COSA PORTARE

Dipende dal proprio stile e da quello del fotografo selezionato. Ed è un argomento da approfondire durante lʼ incontro conoscitivo: sarà utile per porgere tutti i vostri quesiti, ma soprattutto permetterà al collega di immaginare la vostra sessione, creando qualcosa di specifico per voi.
Ogni sessione di maternità è diversa da unʼaltra, vi sarà chiesto di portare alcuni capi dʼabbigliamento personali, ma potranno essere utilizzati accessori “di scena” che personalizzeranno il vostro set. Dunque accettate anche consigli per un outfit diverso dal vostro.

COME COMPORTARSI DURANTE LO SHOOTING

È perfettamente normale non sentirsi a proprio agio durante la sessione: come anticipato precedentemente, poche donne si sentono attraenti in questa delicata fase della loro vita. Ed è compito del professionista confortarvi, dedicarsi al vostro relax e rendere la vostra presenza in studio o a domicilio, il più confortevole possibile. Non tralasciate lʼidea di rendere partecipe anche il vostro compagno, includendolo in alcuni scatti. È importante per lui sentirsi parte integrante anche in questo momento di assoluto protagonismo femminile. E se avete altri bambini, la vostra sessione acquisterà una tenerezza irripetibile: includeteli nel set. Accettate tutti i suggerimenti di eventuali pose, ma non dimenticate la cosa più importante: è il vostro momento, dunque rilassatevi, divertitevi ma soprattutto godete pienamente la vostra sessione di maternità. Quando il pancione sarà scomparso…….vi scoprirete a guardare e riguardare le immagini dello shooting….con molta nostalgia!